Fondo Quotes

Authors: A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z
Categories: A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z
non-posso-vivere-fino-in-fondo
a-cercare-bach-in-fondo-alle-sue-strade-fino-a
la-corrupcion-es-como-un-pantano-sin-fondo-de-ella-se-puede-esperar-todo-thomas-mann
y-alle-en-el-fondo-este-la-muerte-si-no-corremos-y-llegamos-antes-y-comprendemos-que-ya-no-importa-julio-cortezar
en-el-fondo-segue-siendo-y-siempre-sere-una-nie-temida-que-solo-se-sente-gusto-en-una-soledad-montaraz-irene-nemirovsky
la-verdad-es-que-en-el-fondo-soy-un-fatalista-si-uno-le-llega-la-hora-da-lo-mismo-un-boeing-que-la-puntual-maceta-que-se-derrumba-sobre-uno-desde-un-septimo-piso-mario-benedetti
il-sorriso-di-helen-mi-tranquillizze-in-fondo-era-una-delle-persone-che-amava-leggere-per-prima-i-miei-lavori-intinsi-la-punta-nellinchiostro-e-scrissi-le-prime-parole-il-cuore-r
il-linguaggio-umano-e-in-fondo-il-grande-scandalo-della-natura-il-linguaggio-umano-costringe-riconoscere-una-discontinuite-immotivata-e-improvvisa-tra-gli-esseri-viventi-andrea-m
le-comari-poco-poco-si-erano-diradate-e-come-il-paese-stesso-andava-addormentandosi-si-udiva-il-mare-che-russava-li-vicino-in-fondo-alla-straduccia-e-ogni-tanto-sbuffava-come-uno
non-posso-pie-ascoltare-in-silenzio-devo-parlarle-usando-i-mezzi-disposizione-che-ho-in-questo-momento-lei-strazia-la-mia-anima-provo-un-tempo-agonia-e-speranza-non-mi-dica-che-e
il-pastore-augure-buon-natale-il-coro-riprese-cantare-e-lorgano-suonare-fu-in-quel-momento-che-maggie-sente-che-lui-era-vicino-si-gire-appena-e-lo-vide-se-ne-stava-in-piedi-nel-c
Fino allora egli era avanzato per la spensierata ete  della prima giovinezza, una strada che da bambini sembra infinita, dove gli anni scorrono lenti e con passo lieve, cose¬ che nessuno nota la loro partenza. Si cammina placidamente, guardandosi con curiosite  attorno, non c'e¨ proprio bisogno di affrettarsi, nessuno preme dietro e nessuno ci aspetta, anche i compagni procedono senza pensieri, fermandosi spesso a scherzare. Dalle case, sulle porte, la gente grande saluta benigna, e fa cenno indicando l'orizzonte con sorrisi di intesa; cose¬ il cuore comincia a battere per eroici e teneri desideri, si assapora la vigilia delle cose meravigliose che si attendono pie¹ avanti; ancora non si vedono, no, ma e¨ certo, assolutamente certo che un giorno ci arriveremo. Ancora molto? No, basta attraversare quel fiume laggie¹ in fondo, oltrepassare quelle verdi colline. O non si e¨ per caso gie  arrivati? Non sono forse questi alberi, questi prati, questa bianca casa quello che cercavamo? Per qualche istante si ha l'impressione di se¬ e ci si vorrebbe fermare. Poi si sente dire che il meglio e¨ pie¹ avanti e si riprende senza affanno la strada. Cose¬ continua il cammino in un'attesa fiduciosa e le giornate sono lunghe e tranquille, il sole risplende alto nel cielo e sembra non abbia mai voglia di calare al tramonto. Ma a un certo punto, quasi istintivamente, ci si volta indietro e si vede che un cancello e¨ stato sprangato alle spalle nostre, chiudendo la via del ritorno. Allora si sente che qualcosa e¨ cambiato, il sole non sembra pie¹ immobile ma si sposta rapidamente, ahime¨, non si fa in tempo a fissarlo che gie  precipita verso il confine dell'orizzonte, ci si accorge che le nubi non ristagnano pie¹ nei golfi azzurri del cielo ma fuggono accavallandosi l'una all'altra, tanto e¨ il loro affanno; si capisce che il tempo passa e che la strada un giorno dovre  pur finire. Chiudono a un certo punto alla nostre spalle un pesante cancello, lo rinserrano con velocite  fulminea e non si fa in tempo a tornare.

Dino Buzzati
fino-allora-egli-era-avanzato-per-la-spensierata-ete-della-prima-giovinezza-una-strada-che-da-bambini-sembra-infinita-dove-gli-anni-scorrono-lenti-e-con-passo-lieve-cose-che-ness
?Earn cash when you save a quote by clicking
EARNED Load...
LEVEL : Load...